Firenze: quartiere di Santa Maria Novella – Visita guidata con Guida Turistica

11893526684_409d93feb5_b

 

Firenze: il Quartiere di Santa Maria Novella
itinerario di mezza giornata

 

Quartiere di Santa Maria Novella: passeggiata per uno dei quattro quartieri storici di Firenze, che parte dall’omonimo complesso dell’ordine domenicano e termina al ponte di S. Trinita, passando per Via Tornabuoni, la strada più elegante della città, ove si concentrano i negozi dei più famosi marchi della moda.

Complesso di Santa Maria Novella: l’insieme di chiesa e chiostri, sorto fra il XIII e il XIV secolo, offre al visitatore innumerevoli capolavori artistici, a cominciare dalla celebre facciata in marmi bianco e verde magistralmente completata da Leon Battista Alberti. All’interno della chiesa opere di Giotto, Masaccio (Trinità), Orcagna, Brunelleschi, Ghirlandaio (affreschi della cappella maggiore), Vasari; nel Chiostro Verde si apre il Cappellone degli Spagnoli, affrescato nel Trecento da Andrea di Buonaiuto; nell’ex refettorio Storie della Genesi di Paolo Uccello.

Fra le emergenze architettoniche ed artistiche del quartiere: Palazzo Strozzi (XV sec.), uno dei più bei palazzi rinascimentali fiorentini, sede di importanti esposizioni. Palazzi Bartolini Salimbeni e Spini Feroni (sede del Museo Ferragamo). Santa Trinita, chiesa eretta dai Vallombrosani nell’XI sec. poi ristrutturata, con un ciclo di affreschi del Ghirlandaio nella Cappella Sassetti. Ponte S. Trinita, progettato da B. Ammannati e rifatto dopo la distruzione subita nel 1944. Palazzo Rucellai, di L. B. Alberti, prototipo dei palazzi rinascimentali. Chiesa di Ognissanti, nella vasta piazza omonima, davanti al Ponte alla Carraia.

INGRESSI A PAGAMENTO:

  • Complesso di Santa Maria Novella
  • Museo Ferragamo

Durata della visita: HD (1h 30min/2 h)

Compenso:  € 130,00 fino a trenta pax + € 2,00 a testa oltre la trentesima persona

Ora Extra: € 40,00

Prenota la tua Visita Guidata al seguente indirizzo e-mail:

  • info@lisabidini.it

N.B.

Si noti che le proposte di visita fungono da suggerimenti per itinerari che possono essere personalizzati seguendo le esigenze dei visitatori, e che servizi che esulino dalla mera prestazione intellettuale della Guida Turistica come stabilita dalla normativa di legge (quindi eventuali spostamenti e prenotazioni, nonché l’acquisto di biglietti) sono a cura del cliente, sia esso agenzia o privato.